9. Sviluppo Attività Produttive – il programma per il Municipio VI di QUINTILLI – DEL GUERRA

9. Sviluppo Attività Produttive – il programma per il Municipio VI di QUINTILLI – DEL GUERRA

Individuazione dei Quartieri ove richiedere l’istituzione della “Zona Franca “

Trasformare un Quartiere del Municipio in una ‘Zona Franca Urbana’. Ovvero, istituire, come previsto dalla legge, un’area infra-comunale con l’intento di favorire lo sviluppo di quartieri e di aree urbane caratterizzati da disagio sociale, economico e occupazionale e con potenzialità di sviluppo inespresse. Le ZFU possono essere istituite infatti in un quartiere o in una circoscrizione con non più di 30.000 abitanti “al fine di contrastare i fenomeni di esclusione sociale negli spazi urbani e favorire l’integrazione sociale e culturale delle popolazioni abitanti in circoscrizioni o quartieri delle città caratterizzati da degrado urbano e sociale”.

Ad esempio, Tor Bella Monaca – si legge nella relazione introduttiva alle proposte di legge depositate in Parlamento dal Centrodestra – versa ormai da anni in uno stato di diffuso degrado, abbandonato a sé stesso nel territorio di un municipio, il VI, che con i suoi oltre 257.000 abitanti conta una popolazione pari o superiore ad alcuni capoluoghi di provincia. Emergenza rifiuti, disagio sociale e criminalità sono solo alcune delle problematiche che hanno stretto questa parte del territorio capitolino in una morsa dalla quale sembra non riuscire più a liberarsi. Tor Bella Monaca inoltre conta circa 28.000 abitanti, un numero enorme di persone, prigioniere di palazzi spesso fatiscenti, e detiene il triste primato del più alto tasso di disoccupazione tra i suoi residenti. Le infiltrazioni mafiose e camorristiche, recentemente documentate anche in un dossier depositato presso la Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere, l’insicurezza dei luoghi e i continui episodi di violenza fanno di Tor Bella Monaca un quartiere di confine, dove vivere una vita « normale » è ogni giorno più difficile e che necessita di un intervento concreto di rilancio non solo sociale, ma anche economico e commerciale.

Istituzione dello Sportello a sostegno delle Piccole e medie imprese del Territorio.

SUGGERIMENTI? COSA VORRESTI CHE SIA FATTO NEL TUO QUARTIERE?